martedì 9 agosto 2011

Borsa in fettuccia "Fragolosa"

Pensando ad un regalo originale per il compleanno dell'amichetta del cuore di mia figlia, ho realizzato la borsetta "Fragolosa": una  borsetta mini, ma abbastanza capiente, che ricorda le succose e golose fragole!

Le borse per bambine offrono la possibilità di sbizzarrirsi e osare nelle forme e nei colori... e questo mi piace molto!! Inoltre può essere utile anche come cestino portatutto nella cameretta delle ragazzine.



E' stata lavorata tutta a punto basso con uncinetto mm.8 per la parte rossa e uncinetto 12 mm per le foglie.

A presto con Fettucciamaniaaa....



mercoledì 27 luglio 2011

Borsa in fettuccia "Luisa"

Ormai la metà dei miei parenti (e non solo) conosce la mia "Fettucciamaniaaa"... lo ammetto sto facendo impazzire tutti           
mancava mia suocera all'appello ed ho provveduto regalandole una borsetta il giorno del suo compleanno!
Spero abbia apprezzato.


Fettuccia in cotone grigia e bianca, lavorata tutta a punto basso con uncinetto mm 8; applicazioni in feltro e bottone rosso.

Fettucciamaniaa continuaaa...... grazie a tutti voi che mi seguite!!

lunedì 25 luglio 2011

Le Chapeau Romantique

 Ingredienti per realizzare un bel "Chapeau Romantique"

... una manciata di etti di fettuccia leggera, bianca e fantasia floreale rosa antico
... un uncinetto 8 mm.
... catenelle, punti bassi e punti alti
... un briciolo di pazienza
... un grazioso fiocco
... una bambina romantica

Mixate tutti gli ingredienti ed ecco pronto il cappellino!






Fettucciamaniaaa continuaaaa!!!

domenica 24 luglio 2011

Mia sorella

Vorrei creare un "angolo" del mio blog dedicato ai lavori di mia sorella.
Dotata di un straordinaria manualità, la Nene (così la chiamo io) è capace di creare piccoli capolavori di ogni tipo! Sa cucire, lavorare a maglia, creare oggetti di pasta al sale o con il cernit, realizzare deliziose bomboniere e il tutto senza troppa fatica... e un poco la invidio!!!

Ha una pecca: odia il computer!! Ma ci penso io a pubblicare i suoi lavoretti. :-) Eccone alcuni realizzati con il cernit.
Un bellissimo vaso in vetro con una rigogliosa decorazione di uva e foglie di vite:



Posata sulla foglia, una colorata farfallina:


Composizione di fiori in cernit e spighe di paglia:


E' brava, vero?
A breve ritorna Fettucciamaniaaa.....

giovedì 21 luglio 2011

Borsa in fettuccia Rosso Passione

Le mie semplici e comodissime infradito rosse desideravano tanto avere una borsa che faccesse "pendant" con loro.
Ho scelto dunque di confezionarmi una borsa accostando i colori che in estate prediligo: color Rosso Passione ingentilito dal Bianco della Neve.

Il manico è in similpelle bianca con moschettoni in acciaio.


Considerato che i fiori all'uncinetto proprio non mi riescono, ho optato per questo fiore - pon pon semplice da creare ma che fa la sua bella figura, che dite?


Per realizzare la mia borsa Rosso Passione, ho utilizzato una fettuccia in nylon elasticizzata con uncinetto di 8 mm.

La "Fettucciamania" non finisce...
ciao!!!!

sabato 16 luglio 2011

Borsa in fettuccia "Dolce Katia"

"Fa attenzione che il tempo non scappi dalle mani." Così diceva Madre Provvidenza e quanto aveva ragione!
Gli anni se ne volano via come foglie al vento... sembra ieri che abbracciavo la mia bimba prima di lasciarla fra le braccia della sua insegnante di scuola dell'infanzia, mentre una lacrimuccia (la mia) faceva capolino!!
A fine giugno ha terminato i tre anni di materna e quanto è cambiata da allora!

Riflettevo qualche giorno fa su quanto siano importanti e indispensabili le maestre per la crescita dei nostri bimbi, è ovviamente il loro lavoro ma come è rassicurante sapere che si dedicano con amore, con gioia, con responsabilità e impegno! E' incoraggiante sapere che i nostri figli possono contare sulla loro maestra come se fosse una mamma.
Sono stata fortunata perchè mia figlia è stata seguita proprio da una brava insegnante!

A lei ho "dedicato" e regalato questa borsetta, un piccolo e semplice dono per dirle "grazie"....



Futtuccia in fantasia glicine e bianco lavorata con uncinetto 8 mm.
A presto!

giovedì 14 luglio 2011

ricavare la fettuccia da scampoli di stoffa

Salire sulla soffitta dei miei genitori era come entrare in un altro mondo. Anzi un mondo ristretto. In quei metri quadri si trovava costipato ogni cosa che si può trovare al di fuori della soffitta, ma ovviamente tutto schiacciato come delle sardine nella loro scatoletta metallica.
Mio padre raccattava ogni cosa gli ispirasse e più invecchiava e più raccattava!! Quando ci serviva qualcosa, noi figli si saliva in soffitta e si cercava cercava cercava; la maggior parte delle volte si scendeva con qualcosa di diverso ma che certamente aveva attirato la nostra attenzione.
Qualche mese fa abbiamo dovuto, seppur a malincuore, sgomberare tutta la soffitta: da mettersi le mani nei capelli!!!
Potete immaginare in 40 anni cosa mi padre aveva accantonato?? No, immaginarlo è impossibile!!! Biciclette, vasi in coccio, canne per la lavatrice (un tempo la lavatrice scaricava l'acqua nel lavandino), chiodi, martelli, flessibili, pinze,  lampadine, aspirapolvere, lucidatrici, trapani, pentoloni anneriti e di rame ossidato, stoffe pigiate in vecchi comò, vestiti, ombrelli, cazzuole frattazze e spatole....

E' chiaro: mi sono accaparrata alcuni vecchi scampoli e un bel rotolone di jersey color giallo che ho tagliuzzato per farne della fettuccia.


Occorrente:
  • uno scampolo di stoffa
  • delle forbici da sarta ben affilate (oppure taglierino)

Ho ritagliato dal rotolo di jersey un rettangolo abbastanza grande, l'ho piegato facendo coincidere le estremità. Se la stoffa lo permette si può piegare ulteriormente lasciando però un cm dal bordo; nel mio caso il jersey è troppo morbido e piegandolo di nuovo non riesco a stenderlo per bene senza pieghette.

Inizio a tagliare, dalla parte in cui il tessuto è chiuso, delle striscioline larghe circa 2,5 - 3 cm. lasciandole attaccate all'estremità, continuo finché non ho tagliuzzato tutto il tessuto.

Le strisce sono irregolari, ma durante la lavorazione con l'uncinetto non si nota; l'importante è che non si stringano o si ingrossino eccessivamente.


A questo punto apro il mio tessuto che si presenta chiuso ai lati con tante striscette all'interno.
Termino i tagli delle strisce del primo lato chiuso alternando: il primo lo taglio e il seguente no...  è più facile farlo che spiegarlo!
 Faccio la stessa cosa nell'altro lato ma attenzione i tagli non devono essere simmetrici a quelli del lato opposto, ma al contrario.



Terminati tutti i tagli ho raccolto la fettuccia facendone un gomitolo e smussando man mano con la forbice gli angoli in cui si incontrano le strisce di tessuto e le eccedenze.
Ecco pronta la fettuccia nostrana!

Buon lavoro!!!!

martedì 12 luglio 2011

Mini borsetta Lorena

Vanitosa com'è, non potevo non accontentare mia figlia; così dopo l'ennesima richiesta, ho confezionato una piccola borsetta adatta alle sue mani da bimba.
Dovendo partecipare alla cerimonia della cresima della cuginetta, ho utilizzato una fettuccia color bianco (sempre molto elegante), con qualche tocco superfemminile in rosa shocking!
Questo è la Mini borsetta Lorena:

La fettucciamaniaaa continua... non mancate!!!!

sabato 9 luglio 2011

Calda Estate

Le stagioni ispirano la mia fantasia, così dopo la borsa Primavera ho creato la briosissima Calda Estate.
Ad onor del vero ha contribuito all'ispirazione mia cognata Monica che desiderava una borsa solare ed estiva, con le tonalità dell'arancione.
E voilà!

E' stata lavorata con uncinetto grosso e fettuccia di cotone. Applicazione in feltro.

venerdì 8 luglio 2011

Avevo voglia di primavera

Dalle mie parti, la primavera quest'anno si è lasciata desiderare... così per tirare su il morale durante un pomeriggio piovoso ho impugnato l'uncinetto e la mia nuova fettuccia  fantasia , e ne è uscita una delle mie borse preferite che ricorda proprio la Primavera!

E' in fettuccia di cotone, realizzata con l'uncinetto grosso 12 mm, semplicissima e trendy!!




giovedì 7 luglio 2011

impara l'arte....

Impara l'arte e mettila da parte... così si dice e non a torto! Durante l'estate di (parecchi) anni fa le suore insegnavano a noi ragazzine un po' di manualità femminile: già tenere in mano ago e file è una conquista. Così con santa pazienza le nostre religiose ci insegnavano il mezzo punto, il punto croce, l'uncinetto.
Devo ammettere che quell'arte imparata non l'ho sfruttata granchè durante la mia vita fino a quando la mia amica Sara qualche mese fa si presenta in casa mia con un gomitolone di fettuccia ed un uncinetto tanto grosso da sembrare un arpione!
Ripreso in mano l'uncinetto, ho frugato nella mia mente cercando l'arte che avrei imparato da bambina, ma ahimè sembrava impugnassi un badile anzichè un uncinetto!!
Pazienza pazienza, con tanta pazienza.. i ricordi son tornati alla mente e voilà, la voglia di uncinettare si è fatta sempre più insistente fino a diventare: FETTUCCIAMANIAAAA!

Questi sono i primi lavori:

Avendo bisogno di un contenitore carino per riporre le bustine del tè e tisane ho creato con una fettuccina rigida, trovata in un vecchio armadio dei miei genitori, questo cestino chiamato TEATIME:


e poi..... la fettucciamaniaaa continua!